HOME PAGE - PARCO NAZIONALE DOLOMITI BELLUNESI

Benvenuti

 

 

Fiori

Il Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi è da poco stato inserito nei patrimoni dell’Umanità da parte dell’UNESCO. La Val Canzoi è una delle porte di accesso a tale spettacolo. In particolare, dalla Val Canzoi, si possono raggiungere i luoghi più importanti in merito alla concentrazione faunistica, floristica e vegetazionale del parco.

(Il sito del parco)

(Area mappe e download)

Cimonega da una parte ed Erera Brendol dall’altra, rappresentano proprio i luoghi di interesse eccezionale in merito alla flora e alla fauna tipici delle prealpi bellunesi.

Tali luoghi si contraddistinguono, dal punto geografico, come zone non facilmente accessibili in cui animali e piante hanno potuto vivere indisturbate dalla presenza dell’uomo. Tuttavia, i grandi mammiferi della Val Canzoi, possono essere osservati anche al limitare del bosco all’alba e al tramonto nelle aree attorno Orsera e ai prati del fondovalle. Tali incontri si accentuano nei mesi invernali quando gli animali, spinti verso il fondovalle dalla presenza della neve, ricercano cibo nei prati della vallata.

Anche i rettili sono presenti nelle zone lacustri della Val Canzoi ed in particolare nei laghetti di St. Eustacchio che rappresentano uno dei luoghi di maggior interesse erpetologico nella zona pre parco.

(La Val Canzoi)

La Val Canzoi è caratterizzata da una natura prorompente e selvaggia che può essere vissuta da tutti coloro che desiderano trovare quiete in luoghi quasi del tutto incontaminati. Molti sono i tracciati per escursionismo che possono essere intrapresi: percorsi segnati nelle guide CAI e non solo (escursioni).

Per maggiori informazioni non esitate a contattare la struttura di Orsera o a recarvi qui per tutti i servizi offerti.

 

logo

Lo Staff di Orsera